RIABILITAZIONE: UN RISULTATO IMPORTANTE PER CASSANO D’ADDA

Ora è certo, il Presidio Ospedaliero di Cassano avrà i 120 posti di riabilitazione attesi da anni che andranno ad occupare la nuova ala ristrutturata e finita da tempo. Ai cittadini verrà riconsegnato un importante polo sanitario in piena funzionalità che oltre alla riabilitazione sarà riferimento territoriale per le visite specialistiche aperte a tutti i cittadini e per la nuova sede dello sportello amministrativo distrettuale, ossia i servizi che  ora  sono in p.za Lega.

Il bando di gara del project financing indetto dalla ASST di Melegnano sotto la guida del Direttore Nicola Alparone è stato finalmente assegnato e i lavori di riqualificazione interna inizieranno entro la fine di quest’anno.

 

Nulla però è successo per caso.

Ci sono alle spalle anni di lotta dei cassanesi affinché il futuro della nostra struttura avesse una specializzazione necessaria e che valorizzasse gli importanti investimenti spesi per risanare la vecchia struttura.

Ancora due anni fa, dopo aver spese milioni di soldi pubblici per la bonifica dell’involucro esterno in cemento amianto,  la Regione Lombardia in mano a  Lega e Forza Italia rinnegando gli impegni presi con la Conferenza dei Sindaci non dava certezze sul futuro della struttura Cassanese e si ventilava addirittura la chiusura del servizio pubblico, in quanto non redditizio, a favore di una cessione al privato o alla dismissione del presidio Cassanese.

 

Il PD rivendica con orgoglio

di aver intrapreso a tutti i livelli una lotta serrata affinché la riabilitazione restasse  a Cassano con un servizio potenziato che ne garantisse la continuità, restituendo così alla nostra Città un ruolo fondamentale nella cura riabilitativa da anni riconosciuta di qualità grazie all’impegno e alla professionalità dello staff sanitario.

 

Come Circolo PD di Cassano e come PD Zona Adda Martesana abbiamo:

  • Presentato ai vari Direttori che si sono succeduti negli ultimi anni (per citare i più recenti Dott. Moroni e Dott. Alparone) un piano preciso e puntuale di riorganizzazione di tutte le strutture pubbliche della Martesana (Presidio Ospedaliero Territoriale a Vaprio POT, Riabilitazione a Cassano, Specializzazione e potenziamento Ospedale di Melzo, Presidio Socio Sanitario Territoriale di Gorgonzola PreSST , Specializzazione e potenziamento Ospedale di Cernusco) ridando valore ai presidi territoriali che rischiavano di chiudere in favore di presidi Milanesi;
  • organizzato una raccolta firme, con l’adesione di centinaia di cittadini in pochi giorni;
  • coinvolto i consiglieri regionali che hanno presentato una interrogazione scritta in Regione Lombardia a firma del Consigliere Carlo Borghetti a seguito della raccolta firme;
  • coinvolto i consiglieri comunali democratici;
  • mobilitato la struttura di zona del PD;
  • organizzato una conferenza stampa alla presenza dei consiglieri Regionali PD Carlo Borghetti, Sara Valmaggi, del Segretario di Zona PD Alberto Fulgione per sensibilizzare la cittadinanza sul tema e fare le giuste pressioni a chi di dovere;
  • organizzato assemblee pubbliche sul tema.

Insomma come PD locale e di area Adda Martesana abbiamo aperto e portato avanti una battaglia politica senza sosta fino al raggiungimento di tutti gli obiettivi raggiunti grazie anche alla discussione aperta e concreta con l’ormai ex Direttore Nicola Alparone.

 

L’amministrazione comunale di Cassano d’Adda ha poi portato all’attenzione questi temi con il sindaco Maviglia e il grande lavoro dell’assessore ai servizi sociali Arianna Moreschi che ha svolto il ruolo di merito della necessità di questo risultato che ha scritto e incontrato i vertici Ospedalieri più e più volte.

Ora il lavoro continua attraverso il controllo dei tempi e della qualità dei servizi che verranno offerti ai cittadini.

La qualità della vita passa da risultati concreti come questo, non certo da slogan irrealizzabili.

 

                                                                                                                            Circolo PD 25 Aprile

                                                                                                                                  Cassano d’Adda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *