NEWS CASSANO, RASSEGNA STAMPA DEL VENERDÌ. COSA C’È DIETRO LA NOTIZIA?

Un atto che fa onore a tutto il consiglio comunale

 

Per questa settimana vogliamo commentare solo questo articolo riportando integralmente la nota del presidente del consiglio comunale.

 

 

 

 

 

Appello per la democrazia e la libertà”

Nella sua ultima seduta il Consiglio Comunale si è espresso all’unanimità contro ogni forma di violenza e intolleranza.

Tutte le forze politiche, infatti, hanno votato favorevolmente l’Ordine del Giorno “Appello per la democrazia e la libertà”.

Nel nostro Paese si manifestano in maniera sempre più crescente azioni che si richiamano al neofascismo e al neonazismo e che tentano di alimentare il più becero razzismo.

Sono orgoglioso di presiedere un’assemblea capace di mostrarsi compatta di fronte a tale realtà, un’assemblea che ha saputo mettere da parte ogni interesse di parte e che ha fatto ciò addirittura in un periodo di campagna elettorale.

In Italia i cittadini sono abituati ad una contrapposizione frontale, che ha per unico risultato quello di far perdere credibilità alle istituzioni.

Nelle istituzioni, invece, debbono potersi riconoscere tutti, soprattutto quando si tratta dei principi e dei valori che stanno alla base della nostra convivenza, i valori che esprimono la civiltà di un popolo.

Al testo votato dal Consiglio Comunale hanno contribuito fattivamente gli emendamenti dei gruppi di opposizione.

Esprimo il mio sentito grazie a tutti i consiglieri, che hanno saputo esprimere senso di responsabilità e sono stati in grado di mostrare che di fronte a certi fatti non bisogna porre l’accento sulle differenze o rinchiudersi nei propri steccati, ma percorrere la strada del dialogo e dell’unità.

In ragione di tale gesto oggi la comunità cassanese è più forte, perché in modo ancora più incisivo potranno essere “promosse e valorizzate, in collaborazione con le Associazioni democratiche e la Scuola, le iniziative per la conoscenza della Costituzione e della  Resistenza, dei valori della Democrazia, della Libertà e per il rifiuto di ogni forma di violenza e intolleranza.

Chissà, forse un piccolo esempio potrà essere preso a modello da altri Comuni e poi dall’intera Italia.

È sempre così che iniziano a cambiare le cose.

Il Presidente del Consiglio Comunale – Luigi Cerrato

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *